Pantaloni Per Pigiama [Senza Cucitura Laterale]

Cartamodello

Per disegnare questo il cartamodello dei pantaloni per pigiama ho seguito questo video https://www.youtube.com/watch?v=QpzJoOMq90c qui troverete un veloce riepilogo delle misure da prendere e del procedimento da seguire. Il video è in spagnolo ma è molto chiaro e comprende anche il cartamodello della camicetta, per avere un pigiama completo. Per la confezione ho fatto un video in cui faccio vedere come assemblare i pantaloni con due tecniche diverse, due modi per cucire la cintura e un orlo simile ad un risvolto. Se vi interessa la confezione dell’intero pigiama potete seguire la seconda parte (https://www.youtube.com/watch?v=RV2Yldu66Ls) del video che di cui ho parlato prima.

La confezione è davvero facile e veloce, infatti le cuciture sono pochissime e questo cartamodello di presta a diverse varianti:

Misure

  • 1/4 circonferenza fianchi
  • lunghezza totale pantaloni
  • metà circonferenza caviglia
  • metà circonferenza ginocchio

Procedimento per il davanti

Mi procuro un foglio abbastanza grande e lo ripiego in due per il lungo. Con la piega rivolta verso di me, lascio un margine di qualche centimetro sulla sinistra e traccio una linea. Incomincio a disegnare il cartamodello.

Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 1

Verso destra mi abbasso di 1/4 circonferenza fianchi più 1cm e traccio una linea su entrambe le linee appena tracciate segno 1/4 circonferenza fianchi più 1 o 2cm a seconda dell’agio che voglio dare ai pantaloni e collego i due punti. Considerando che si tratta ti un pigiama e che il tessuto che ho usato non è elasticizzato ho optato per 2cm.

 Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 2

Allungo la seconda linea seguendo questa formula: 1/4 circ. fianchi+3cm:6, per disegnare il cavallo davanti. Riporto la stessa misura sulla perpendicolare e unisco i due punti con una linea curva.

Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 3

Riporto la lunghezza totale dei pantaloni lungo la piega (volendo si può aggiungere direttamente l’altezza dell’orlo così da non doverlo fare dopo in fase di taglio) e su questa linea riporto la metà della larghezza che voglio avere alla caviglia. Trovo la metà tra linea del cavallo e lunghezza totale (senza orlo) e aggiungo 5cm verso il cavallo, questa sarà la linea del ginocchio sulla quale segnerò la metà circonferenza ginocchio. Collego tutti i punti, nella parte della coscia con una leggera curva.

 Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 4

Ritaglio il cartamodello, ma solo la parte di foglio che si trova sopra,  solo dove ho disegnato.

Procedimento per il dietro

Fermo con qualche spillo la parte di cartamodello già ritagliata e continuo a disegnare il dietro.

Sulle linee di ginocchio e caviglia aggiungo 2cm.

Sulla linea del cavallo aggiungo la stessa misura trovata precedentemente (1/4 circ. fianchi+3:6) e mi abbasso di 1cm. Sulla metà della curva del cavallo davanti mi alzo di 1,5cm. Sulla vita rientro e mi alzo di 3cm.
Collego tutti i punti.

Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 5

Sulla vita davanti mi posso abbassare di 2cm o 1,5cm, ma io ho preferito lasciare così.

Quinto step Cartamodello pantaloni pigiama senza cuciture laterali 6

Ritaglio anche la parte dietro e ottengo il mio cartamodello per pigiama senza cucitura laterale. La piega corrisponde proprio alla cucitura laterale, quindi se volessi aggiungere la cucitura laterale, dovrei semplicemente tagliare lungo la piega e aggiungere il margine di cucitura. La cucitura laterale permette di delineare meglio la vita togliendo qualche cm, ma per il mio pigiama ho lasciato che l’elastico facesse tutto il lavoro! L’elastico infatti ha la funzione di stringere la vita dove ora abbiamo la stessa misura del fianco.

Per la vita è prevista una cintura, in cui passerà l’elastico, che posso tagliare a parte (lunga quanto la circonferenza dei pantaloni più margini di cucitura e alta il doppio dell’elastico che desidero utilizzare più due volte il margine di cucitura) oppure alzare la vita dei pantaloni calcolando lo spazio necessario per l’elastico e il margine di cucitura.

In fase di taglio dovrò aggiungere tutti i margini di cucitura e l’orlo in basso, nel caso in cui non l’avessi già calcolato nel disegno del cartamodello.

Per altri progetti super veloci e facili: gonne in jersey e gonna con spacco.

Per altri tutorial sui pantaloni: modificare la vita di jeans e pantaloni e recuperare vecchi jeans.

Playlist dedicata ai pantaloni:

Taggato , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *